Distrutto l' AN225

Marco.Zudetic

Staff Forum
Moderatore
Messaggi
255
Reazioni
257
non capisco perché non l'abbiano messo subito al sicuro. a volte mi stupisco dell'ingenuità delle persone. c'è un guerra, mica una scampagnata. vabè, speriamo non sia disrtrutto in maniera irreparabile
 

diego1958

Bronze Supporter
Diamond Supporter
Messaggi
565
Solutions
1
Reazioni
170
Età
64
Località
nella bassa bergamasca
Mi sembra di aver letto che non è recuperabile. Visto che è gestito da una società con sede in Inghilterra e che è sempre in giro per il mondo mi domando che cosa ci facesse in zona in questo periodo
 

L-1011

Bronze Supporter
Messaggi
214
Reazioni
128
Località
Roma
perché è casa sua. La Antonov è Ucraina. In quell'aeroporto ha le infrastrutture che gli servono vista la mole e anche tutto quello che serve per il suo ciclo manutentivo, dai ricambi al know how di come fargli manutenzione probabilmente.
 

Marco.Zudetic

Staff Forum
Moderatore
Messaggi
255
Reazioni
257
perché è casa sua. La Antonov è Ucraina. In quell'aeroporto ha le infrastrutture che gli servono vista la mole e anche tutto quello che serve per il suo ciclo manutentivo, dai ricambi al know how di come fargli manutenzione probabilmente.
si si per carità. a cose normali ok, ma qui non è normale. poi boh, ci sta che fosse in riparazione quindi non poteva volare. che spero sia l'unico motivo per cui non si sia alzato in volo
 

diego1958

Bronze Supporter
Diamond Supporter
Messaggi
565
Solutions
1
Reazioni
170
Età
64
Località
nella bassa bergamasca
Stralcio da skytg24.

A confermare la distruzione dell'aereo anche Anatoliy Fedoruk, sindaco di Bucha, città a 4 chilometri da Gostomel: “Dopo il quinto raid aereo, il Mriya è stato completamente bombardato. È successo il primo giorno dell’invasione (24 febbraio). Hanno sparato dagli elicotteri"

3 miliardi di dollari il costo di riparazione
 

agoluc78

Utente
Messaggi
149
Reazioni
40
Mi sembra di aver letto che non è recuperabile. Visto che è gestito da una società con sede in Inghilterra e che è sempre in giro per il mondo mi domando che cosa ci facesse in zona in questo periodo
mi sembra di aver letto che per la riparazione si parlava di una spesa di circa 3miliardi di dollari, ergo forse fanno prima a rifarlo da 0
 

france89

Utente
Messaggi
99
Reazioni
127
Triste. Se non ho letto male c'è un altro airframe ancora non completato, speriamo possano ripartire da quello un giorno
 

diego1958

Bronze Supporter
Diamond Supporter
Messaggi
565
Solutions
1
Reazioni
170
Età
64
Località
nella bassa bergamasca
Ne esistevano due, uno cannibalizzato ai tempi per fare vita a questo, era abbandonati e depredati di tutto. Dubito che l'altro costi meno ammesso che esista ancora
 

CarloBlanch

Utente
Messaggi
255
Reazioni
228
Età
55
Località
Limena PD
Da quello che so, e non è molto, l'AN225 non veniva utilizzato spesso, come per esempio la flotta degli AN124.
Questo è il motivo per cui era in Hangar e non nei cieli o in scalo in altri aeroporti.
Certo, avrebbero dovuto prevedere un bombardamento, era proprio un obbiettivo, un aereo cargo in guerra è un bene prezioso.
Ma dove avrebbero potuto spostarlo?
Serviva per la guerra, per difendersi, per trasportare truppe, profughi magari, o derrate alimentari.


Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk
 

CarloBlanch

Utente
Messaggi
255
Reazioni
228
Età
55
Località
Limena PD
Ho letto che forse era in manutenzione, dopo un atterraggio un po duro in Polonia a Gennaio.

Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk
 

L-1011

Bronze Supporter
Messaggi
214
Reazioni
128
Località
Roma
si si per carità. a cose normali ok, ma qui non è normale. poi boh, ci sta che fosse in riparazione quindi non poteva volare. che spero sia l'unico motivo per cui non si sia alzato in volo
la Guerra non è una cosa normale. In quel contesto ogni considerazione logica che facciamo da qua è totalmente inutile. Capace che il personale sia tutto fuggito e si sia messo in salvo. Io non decolerrei mai in uno spazio aereo chiuso con una guerra in atto, pieno di caccia che si scontrano e con SAM pronta a lanciare, soprattutto contro un bersaglio così grosso, facile, e lento.
 
Top