• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Perchè Airport Elevation di FTX Global Vector non mi seleziona P3d 4.3 ?

ottovolante

Diamond Supporter
#1
Ciao a tutti, in breve:
- entro in FTX Central, mi chiede se voglio entrare in P3d 3.4 o 4.3, seleziono 4.3, vado in Vector-Airport elevation e quando lancio il Run-auto conf mi esce il messaggio che prima devo selezionare il SIm nel menù a tendina che però è inutilizzabile. Se faccio tutto con P3d 3.4 me lo riconosce in automatico.

Che cavolo può essere successo?

Grazie e ciao
 

ottovolante

Diamond Supporter
#2
Eccomi di nuovo con un altro mistero: premesso che quanto avevo scritto sopra non l'ho ancora risolto, ora c'è di nuovo che ieri apro FTX Central, mi appare la richiesta di effettuare una migrazione, lancio la migrazione, mi dice che è andata a buon fine………. Peccato che aprendo ftx Central non mi riconosce il SIM P3D 4.3 e mi dice che non ha trovato nessun SIM.
Tempo fa avevo eliminato la versione 3.4, ma non credo che questo incida sul problema……..

Avete idee al riguardo ? Grazie come sempre
 
#3
Un pò di tempo fa era successo anche a me. Avevo cercato sui vari forum (mi sembra di aver trovato la soluzione proprio sul forum ORBX) ed il risultato è stato che ho dovuto reinstallare il client di P3d.
La reinstallazione non mi ha comportato alcun problema salvo la perdita della configurazione di alcuni comandi da tastiera.
Ovviamente esperienza mia, non so se la causa tua sia la stessa mia e se la reinstallazione andata liscia sia stato un colpo di fortuna.
 

ottovolante

Diamond Supporter
#4
Grazie Ulrico ……………… qualcosa del genere ho visto anch'io girando nel web ………………………. Ci provo, reinstallo il client e, già che siamo a Natale, prego ……………….. Ti farò sapere
 

ottovolante

Diamond Supporter
#5
Reinstallato il client ...............…. le impostazioni generali che avevo prima sul SIM sembrano tutte a posto ed ora ORBX funziona perfettamente !! Grazie ancora e tanti auguri di BUON NATALE a tutti